PILLOLE DA VENEZIA 70_IL RITORNO DI NICOLAS CAGE CON JOE

1 Posted by - settembre 3, 2013 - Cinema

Diretto dal regista americano David Gordon Green, l’attore regala con il film in concorso Joe una delle performance più convincenti della sua carriera e senza dubbio degli ultimi anni.

Nicolas Cage Venezia 2013 film Joe

Foto ASAC

Basato sull’omonimo romanzo scritto da Larry Brown, Joe è il ritratto di un’America del Sud malinconica e disperata, intrisa di violenza e di squallore. Nicolas Cage interpreta con credibilità e intensità Joe Ransom, un ex detenuto che lavora come piccolo imprenditore nelle foreste del Texas, guidando il lavoro di un gruppo di operai il cui compito è quello di avvelenare gli alberi, in modo che possano poi essere facilmente abbattuti e sostituiti con piante più forti dall’azienda che lo ha assunto.

Nicolas Cage Venezia 2013 film Joe

Joe è un uomo ruvido e solitario, attaccato al fumo, alla bottiglia e al suo cane, che non disdegna un appuntamento ogni tanto con una prostituta del luogo. Vorrebbe tenersi fuori dai guai, ma la sua indole collerica gli procura più di un guaio, tra risse e conti in sospeso con la polizia locale. Il suo destino si intreccia in maniera indelebile con quello del quindicenne Gary (il bravissimo Tye Sheridan), alla costante ricerca di un lavoro per aiutare la sua famiglia, imbruttita da un padre alcolizzato e manesco (interpretato da un attore non professionista, Gary Poulter, davvero da brividi, che purtroppo è scomparso dopo la fine delle riprese del film).

Dopo una parentesi non proprio convincente con il cinema mainstream americano, il regista David Gordon Green – che a febbraio ha vinto il premio per la miglior regia con Prince Avalanche al festival di Berlino – firma con Joe un racconto di formazione e al contempo di redenzione in un ambiente spietato, ma dove un barlume di speranza è concesso in nome dell’umanità e di un rapporto padre-figlio che valica i legami di sangue. Gordon Green si prende il tempo necessario per costruire con cura le atmosfere di questo southern western contemporaneo, caratterizzando al meglio i suoi protagonisti. Non si tratta, certo, di un soggetto originale o di una messa in scena innovativa, ma il film convince, grazie a un ritrovato Cage e a un attore emergente di sicuro talento come Tye Sheridan.

Nicolas Cage Venezia 2013 film Joe

No comments

Leave a reply